Home

Perugia – Frosinone 1-1, giallo azzurri fermati dai grifoni

28 febbraio 2017 Frosinone Calcio Sport


Martedì 28 Febbraio 2017 – Ore 20:30 – Serie B, 7a giornata di ritorno – Stadio “Renato Curi” di Perugia.
A.C. Perugia Calcio – Frosinone Calcio 1-1
A.C. Perugia Calcio (4-3-3): Brignoli; Belmonte (19′ st Terrani), Monaco, Volta, Di Chiara; Ricci (1′ st Nicastro), Brighi, Dezi; Guberti, Forte, Mustacchio. Allenatore: Cristian Bucchi. A disposizione: Elezaj, Fazzi, Acampora, Gnahoré, Dossena.
Frosinone Calcio (3-5-2): Zappino; Krajnc (20′ st Ariaudo), Terranova, Ciofani M.; Crivello, Maiello, Gori, Kragl (28′ st Soddimo), Fiamozzi; Dionisi, Mokulu (12′ st Ciofani D.). Allenatore: Pasquale Marino. A disposizione: Cojocaru, Russo, Pryyma, Mazzotta, Frara, Sammarco.
Arbitro: Rosario Abisso di Palermo.
Assistenti: Dario Cecconi di Empoli ed Edoardo Raspolini di Livorno.
Quarto Uomo: Juan Luca Sacchi di Macerata.
Marcatori: 14′ pt Kragl, 27′ st Nicastro
Ammoniti: 43′ pt Mokulu, 43′ pt Brighi, 14′ st Ciofani M., 16′ st Belmonte, 30′ st Volta, 35′ st Monaco, 38′ st Ariaudo, 47′ st Crivello.
Calci d’angolo: 8 – 3 per il Perugia.
Recuperi – 1°T: 1′ e 2°T: 3′
Spettatori:
Incasso:

Sesto risultato utile consecutivo per il Frosinone, fermato sul pari dal Perugia, dopo una partita non semplice, al cospetto di una formazione determinata a fare lo sgambetto alla capolista. Gara resa difficile anche dalla pioggia caduta incessantemente per tutti i 94 minuti di gioco. Frosinone attento che ha saputo gestire il match, pur soffrendo la reazione umbra nella parte centrale della ripresa, quando è arrivato il pareggio dei perugini. La rete di Nicastro ferma a 554 minuti il periodo di imbattibilità della porta frusinate (481′ per Bardi ed i 73′ di questa sera per Zappino).

All’arrivo delle formazioni ufficiali nel pre-partita la sorpresa: Pasquale Marino opta per una vera e propria rivoluzione dello schieramento, rispetto alle ultime giornate di campionato. Non 3 o 4 variazioni nella formazione, ma ben 6. Dentro dal primo minuto Zappino, Crivello, Gori, Kragl, Fiamozzi e Mokulu, in panchina Cojocaru, Ariaudo, Sammarco, Soddimo e Daniel Ciofani, con Matteo Ciofani che viene schierato nei tre di difesa, lasciando spazio a Fiamozzi sulla mediana.
La scelta di Zappino al posto di Bardi, ad esser precisi, è stata determinata da un problema muscolare dell’ultimo minuto che ha costretto proprio Bardi al forfait. Pronti via, Frosinone vicino alla rete al 2′ su azione di calcio d’angolo: cross di Maiello, tocco in mischia di Terranova e Brignoli in qualche modo respinge la conclusione sotto misura. Al 7′ pt altra ghiotta occasione: Fiamozzi mette al centro per Dionisi che tocca a sinistra in area per Kragl, il cui tiro è respinto con i piedi da Brignoli.
Il meritato vantaggio arriva al 14′ pt: Maiello apre a sinistra per Kragl che supera un avversario e quasi dal limite dell’area di rigore con il destro scaglia il pallone che si infila in fondo al sacco, è 1-0 per il Frosinone. I giallo azzurri chiudono bene gli spazi e ripartono in velocità sfruttando le corsie esterne con Fiamozzi e Kragl. Al 28′ pt ci prova Volta su punizione dalla distanza ma calcia male ed il pallone si perde sul fondo. Due minuti dopo tiro al volo in mischia di Mustacchio ma Zappino respinge. Il Perugia preme, al 33′ pt errore di Maiello nella propria area di rigore, Brighi ruba palla e tira prontamente senza inquadrare lo specchio della porta. Un minuto dopo ancora Perugia pericoloso con un cross dalla destra di Dezi, Guberti sul secondo palo calcia al volo alto sopra la traversa.
I perugini spingono molto sulla corsia di destra, sfruttando la velocità ed i cross di Mustacchio, con Zappino sempre attento e pronto a intercettare i palloni nella sua area di rigore. Gli uomini di Pasquale Marino stringono i denti nei minuti finali del primo tempo, al cospetto di un Perugia grintoso. La prima frazione si chiude con i giallo azzurri in vantaggio per 1-0 grazie alla splendida rete di Kragl.

Al 4′ st prima occasione per il Perugia, con un colpo di testa di Di Chiara che finisce alto sopra la traversa. Due minuti dopo Dionisi non sfrutta al meglio una ripartenza e non riesce a servire Mokulu libero al centro dell’area di rigore. All’11’ st ancora un contropiede con Dionisi che lancia Gori il quale tocca in area per Mokulu che perde l’attimo. Al 15′ st Monaco realizza in netta posizione di fuorigioco, su cross di Volta, gol giustamente annullato. Al 20′ st cross pericoloso di Mustacchio con Zappino che non esce bene, la difesa frusinate libera in calcio d’angolo.
Al 24′ st gran tiro di Terrani dai 20 metri, prodigioso Zappino che devia in angolo. Al 25′ st altro miracolo di Zappino che sotto misura, per due volte, respinge la doppia conclusione di Forte. Sul corner di Di Chiara arriva il pareggio del Perugia, con Nicastro, che devia il pallone con la coscia realizzando così l’1-1, nonostante il tentativo di parata di Zappino, è il 27′ st. Al 30′ pericoloso Dionisi su punizione dai 25 metri, respinge Brignoli. Il Perugia colleziona angoli ma non riesce a trovare la conclusione importante, il Frosinone soffre. Nei minuti finali scende il ritmo e non si segnalano azioni degne di nota, il pareggio accontenta entrambe le squadre ed il fischio finale dell’arbitro, dopo 3 minuti di recupero, sancisce il definitivo 1-1. Il Frosinone mantiene la testa della classifica con 52 punti, ma ora deve difendersi dall’attacco della Spal, seconda con 51 e dell’Hellas Verona, tornato alla vittoria, terzo con 49 punti.


, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su