On Air

Radio Day Live ! i migliori brani in Heavy Rotation

Home

Pasquale Marino: “Vincere domani darebbe un segnale importante alle nostre rivali”

10 marzo 2017 Frosinone Calcio Sport


Conferenza stampa di vigilia per il mister del Frosinone Calcio Pasquale Marino. L’allenatore giallo azzurro ha analizzato così la gara che attenderà domani la sua squadra al “San Nicola” di Bari.

Come giudica la partita con il Bari? “Difficile, come quelle appena giocate con Perugia e Cittadella, che lottano per i play off. Anche pugliesi sono in piena zona play off e dunque sono un avversario d’alta classifica, con un organico di prim’ordine. Sono tutte partite difficili dunque, indipendentemente dall’attuale graduatoria  del campionato di Serie B. Penso anche al Pisa, ad esempio, che ha pareggiato con noi e con la Spal: tutte le formazioni che incontriamo sono attrezzate e tutte le gare sono impegnative”. Il match con il Cittadella di lunedì scorso? “La nostra squadra sta facendo sempre passi in avanti, secondo me è stata la miglior prestazione del girone di ritorno, forse dell’intero campionato, come quelle giocate con l’Ascoli o con il Bari all’andata. Purtroppo non abbiamo trovato i tre punti e il risultato condiziona il giudizio generale sulla partita e sulla prestazione dei miei ragazzi. Con il Cittadella mi è piaciuto l’atteggiamento e questo gratifica me ed il mio staff.  Ho letto in settimana giudizi non positivi sulla squadra e su di me: non devo mettere d’accordo nessuno, sono contento che il Frosinone abbia giocato con grande personalità. Dal punto di vista tattico abbiamo fatto una grande prova, gli esterni, Fiamozzi e Mazzotta, hanno giocato molto bene e dispiace che vengano giudicati solo nell’azione che poi ha portato il pareggio ospite. Ho apprezzato quello che abbiamo fatto su un campo, ricordiamolo, quasi al limite della praticabilità. Dopo questa prestazione sono fiducioso per il futuro, a cominciare da domani a Bari. A mio avviso è stato fatto un passo avanti anche dal punto di vista mentale, oltre che del gioco, con il Cittadella”. La forza e la compattezza del gruppo che lei allena, saranno valori che verranno fuori domani, in una gara complicata, che si giocherà in uno stadio caldo con quasi 20.000 spettatori? “In squadra abbiamo gente matura abituata a giocare al cospetto di palcoscenici importanti e propria la maturità e l’esperienza di questo gruppo saranno i punti di forza del Frosinone nel match di domani. Se ci proponiamo con la stessa mentalità, attenzione e determinazione, possiamo fare bene, continuando a cresce come accaduto sinora”. Fare un risultato positivo a Bari equivale a dare un segnale al campionato ed alle dirette inseguitrici, quale? “Sarebbe un bel segnale alle nostre rivali. In un momento dove noi abbiamo incontrato tutte squadre di alta classifica, dare continuità a quello che stiamo facendo darebbe ulteriore consapevolezza nei nostri mezzi”. Dove può migliorare il Frosinone? “Bisogna sempre migliorare, sotto ogni punto di vista. Se abbiamo giocato un’ottima gara su un campo pesante in condizioni climatiche difficili, possiamo e dobbiamo fare ancora meglio su un terreno di gioco migliore, con altre condizioni. Dobbiamo dare continuità, senza flessioni o cali di tensione”. Questione infermeria?  “Mokulu non ha recuperato visto che si allena ancora in piscina, magari la prossima settimana se il tempo migliora lo mandiamo in spiaggia… (sorride, ndr). Penso che tra una settimana si possa unire di nuovo in gruppo. Matteo Ciofani ha rimediato un infortunio al piede con il Cittadella e quindi sarà indisponibile”. Vista la qualità del reparto offensivo, si aspetta un Bari aggressivo sin dalle prime battute? “Quando giochi con il Bari che in rosa ha giocatori come Brienza, Floro Flores e Galano, non puoi che aspettarti una gara all’attacco da parte degli avversari, soprattutto considerando che giocano in casa. Noi dobbiamo essere bravi a contenerli e a sfruttare i momenti che ci concederanno per colpirli, senza snaturare troppo il nostro gioco”. Le prossime tre sfide esterne? “Influiranno sicuramente nel prosieguo della stagione sportiva, ma non saranno determinanti. Sono gare importanti ma è ancora presto per definirle decisive”.

Il video della conferenza stampa di mister Pasquale Marino.


, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su