On Air

Radio Day Live ! i migliori brani in Heavy Rotation

Home
  • Home
  • Frosinone Calcio
  • Sport
  • Francesco Bardi: “Lunedì abbiamo voglia di ripartire davanti al nostro pubblico, facendo una grande prestazione”

Francesco Bardi: “Lunedì abbiamo voglia di ripartire davanti al nostro pubblico, facendo una grande prestazione”

14 aprile 2017 Frosinone Calcio Sport


Nella settimana della partita Frosinone – Novara, ha parlato l’estremo difensore giallo azzurro Francesco Bardi, ex della formazione piemontese (35 presenze nel campionato di Serie B 2012/2103) ed oggi punto di riferimento del progetto Frosinone Calcio.

Quale la parata di questo campionato che ricordi con maggiore piacere?
“Ricordo con piacere la parata nella gara di andata a Cittadella, sullo 0-0, match che fu un crocevia importante in quel momento della nostra stagione sportiva. Dopo quella vittoria abbiamo inanellato una serie di risultati positivi, fino a trovarci a questo punto. Fu certamente una parata importante. Le parate che ricordo con maggior piacere sono quelle che servono per portare punti a casa”.

Dopo tre pareggi consecutivi, vista la classifica ed il momento, la vittoria con il Novara è d’obbligo?
“Veniamo da tre pareggi consecutivi, ma mi soffermo sul fatto che la prestazione della squadra c’è sempre stata, per questo sono molto fiducioso per il proseguo del campionato. Siamo artefici del nostro destino, per questo motivo dobbiamo andare in campo lunedì sera con la voglia di conquistare i tre punti e soprattutto fare una grande prestazione, che ci dia morale ed una grande spinta per il finale di campionato”.

Da qui al termine del campionato il Frosinone dovrà giocare partite difficili con avversari determinati, per diversi motivi, ciò azzera, o quasi, il margine di errore?
“Dobbiamo affrontare ogni singola partita con la voglia e la determinazione necessarie per fare punti. Sappiamo che siamo arrivati al rush finale dove dobbiamo sbagliare il meno possibile. Ad Ascoli abbiamo fatto una grande prestazione, ma non siamo riusciti a portare a casa i punti che erano alla nostra portata. Sono molto fiducioso perché la squadra è viva, ha voglia di finire bene questo campionato, per la gente, per la società e per noi stessi. Vedo ampi margini di miglioramento, nonostante manchino solo sette partite alla fine del campionato, dobbiamo limare ancora alcuni difetti, questo fa parte del gioco, lunedì abbiamo voglia di ripartire davanti al nostro pubblico, facendo una grande prestazione”.

Bisogna guardare il calendario ed il cammino di Spal e Verona o dobbiamo vedere solo il nostro?
“Personalmente voglio vedere solo il nostro cammino, perché come ho detto prima siamo artefici del nostro destino. Voglio concentrarmi sulla partita di lunedì con il Novara, è la cosa più importante, senza distrazioni. In questo turno di campionato ogni partita sarà importante e difficile per tutte le squadre. Il Trapani lo sta dimostrando, come il Cittadella del resto: sono squadre che andranno a battagliare su tutti i campi, come faremo anche noi. Arrivati a questo punto penso che la Serie B abbia un grande equilibrio”.

Hai visto Novara – Hellas Verona? Se si, che idea ti sei fatto dei nostri prossimi avversari?
“Si, ho visto la gara. Il Novara è una squadra che non ha mai mollato, che è partita con qualche difficoltà subendo il gol e nel secondo tempo ha fatto una grande prova, sfiorando la vittoria. Il Novara ha tanta qualità in rosa”.

In questa settimana vi sono state mosse alcune critiche, tanto dai tifosi quanto dalla stampa, Ritieni che siano state eccessive o ingenerose?
“Sinceramente non ho avuto modo di leggere tutte le critiche, ovviamente fa parte del calcio, noi abbiamo una tifoseria appassionata e legata alla squadra della propria città, quindi credo sia normale ricevere qualche critica quando le cose vanno meno bene del solito. Dobbiamo sfruttarle, accettarle e toglierci delle soddisfazioni a partire da lunedì, sia per noi che per i nostri tifosi, che sono convinto ci sosterranno dal primo all’ultimo minuto”.

Hai giocato a Novara, che ricordo hai di quell’esperienza?
“Ci tengo a fare questa conferenza stampa, come accaduto nella gara di andata, perché a Novara ho trascorso un anno bellissimo, dove abbiamo fatto un cammino molto importante, partendo tra mille difficoltà, con penalizzazioni ed un inizio non bello. Siamo riusciti a raggiungere i play off con una giornata di anticipo, nel derby con la Pro Vercelli. Ho degli ottimi ricordi, ho amici a Novara e posso solo dire grazie alla società, alla città ed all’ambiente perché mi ha dato tanto, è stato molto importante per la mia formazione professionale. Sicuramente sarà, come per la partita d’andata, una bella emozione affrontarli”.

Il video della conferenza stampa di Francesco Bardi, pubblicato sul canale YouTube di Radio Day.


, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su