Home

Daniel Ciofani: “C’è rammarico per non aver concretizzato di più”

7 marzo 2017 Frosinone Calcio Sport


Al termine della partita pareggiata 1-1 con il Cittadella, è intervenuto in mixed zone Daniel Ciofani, che con la rete del momentaneo vantaggio realizzata al 33′ pt, è arrivato a quota 10 nella classifica marcatori del Campionato di Serie B, come il compagno Federico Dionisi. Queste le sue dichiarazioni.

Il giudizio sul punto conquistato con il Cittadella? “Un altro passo importante nella corsa a tappe di questo campionato. C’è rammarico, non lo nascondiamo, lo avete voi, lo abbiamo anche noi, perché è un’occasione persa. Secondo me è stata una delle nostre prestazioni migliori del campionato, sia a livello tecnico che per il numero di occasioni create. Un po’ di imprecisione, la bravura e la fortuna dei nostri avversari ed il campo pesantissimo, soprattutto nel secondo tempo, hanno leggermente favorito il Cittadella, che ha trovato il pareggio casuale grazie un rimpallo. Purtroppo è andata così, dobbiamo subito ripartire”. Quanto ha influito la pioggia? “Non era semplice giocare in queste condizioni. A volte la palla schizzava, altre si fermava. Il nostro rimpianto più grande è comunque quello di non aver concretizzato tutte le azioni da rete che abbiamo costruito”. Hai stretto i denti per esserci, nonostante l’influenza che in settimana non ti ha consentito di allenarti con i compagni nel migliore dei modi. “Fino a poche ore dall’inizio del match non pensavo di giocare. Non avevo solo l’influenza ma anche un virus intestinale”. Adesso pensiamo subito alla trasferta di Bari. “I pugliesi sono una squadra difficile. Andremo ad affrontare una compagine forte su un campo ostico. Noi però in questo turno abbiamo perso due punti e dobbiamo andare a riprenderli”. La rete di oggi è la decima di questa campionato, sei soddisfatto per il traguardo raggiunto? “Quando ho segnato nemmeno ci ho pensato. Per un attaccante è sempre una soddisfazione, anche se oggi ne potevo fare altri due o tre. Sono contento, però, di aver avuto maggiori occasioni di calciare in porta rispetto ad altre gare”. Abbiamo visto tuo fratello uscire dal campo a fine gara sorretto dai sanitari, come sta? “Purtroppo non sta bene, ha preso una botta nei minuti finali, domani farà degli accertamenti e vedremo quali sono le sue condizioni”.

Foto in copertina di Federico Casinelli.


, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su