On Air

Radio Day Live ! i migliori brani in Heavy Rotation

Home

Allergie primaverili: cinque rimedi naturali per passeggiare all’aperto senza problemi

23 marzo 2017 News Salute e Benessere


È arrivata la primavera, sole splendente, cielo limpido, alberi in fiore e … allergie! In molti ogni anno si ritrovano a convivere con continui fastidi provocati da riniti allergiche e infiammazioni cutanee che puntuali ogni primavera spengono l’entusiasmo delle prime camminate all’ aperto. Ecco cinque metodi naturali utili ad inibire la produzione di istamina, la proteina rilasciata dal nostro organismo a contatto con un allergene e a godere finalmente dell’atmosfera primaverile senza ricorrere costantemente a medicinali.

1. Il tè verde. È un potentissimo anti allergico e antistaminico. La presenza dei componenti capaci di ridurre il rilascio di istamina si trova nelle sue foglie contenenti le cosiddette EGCG (l’epigallocatechina gallato è un tipo di catechina), particolari sostanze, presenti all’infusione, alle quali è riconosciuta la capacità di difendere il nostro organismo dalle cellule  attivatrici di allergie di stagione.
2. Il basilico. Particolarmente utile per alleviare le irritazioni cutanee. Dopo aver usato le sue foglie per preparare una tisana è consigliato versare il liquido raffreddato sulla pelle con effetti davvero benefici. Si consigliano due cucchiai di foglie secche in un litro d’acqua. Le foglie vanno raccolte solo da piantine adulte più alte di 10 cm per evitare che contengano sostanze tossiche.

3. L’ortica. Un’altra pianta da sempre protagonista dei rimedi naturali contro le allergie. Si possono fare delle ottime tisane o assumerla in capsule. Per il suo uso in tisana portare ad ebollizione l’acqua, togliere dal fuoco e aggiungere due cucchiai di ortica secca per litro d’acqua. Lasciare in infusione per almeno 10 minuti, filtrare e poi bere. Per l’uso in pillole invece si consiglia di fare attenzione se si soffre di pressione alta o si è in stato di gravidanza.                                                                                                                4. Lo zenzero. Pianta erbacea in grado di inibire la presenza di istamina. Ottimo per alleviare i sintomi della rinite attenua l’infiammazione e libera velocemente il respiro. Per usarlo è necessario affettare due o tre rondelle di zenzero fresco, metterle in infusione per 15 minuti in una tazza piena d’acqua bollente e poi bere dopo aver filtrato.

5. La quercetina presente negli agrumi, nelle cipolle, nelle mele, nel prezzemolo, nei pomodori, nei broccoli, nei legumi e nella lattuga, è uno dei principali flavonoidi, composti secondari presenti nelle piante che aiutano a prevenire il rilascio di istamina. Funge da stabilizzatore delle membrane cellulari, che diventano così meno sensibili agli allergeni. Oltre che da alimenti naturali è possibile assumere la quercetina anche in compresse ma è consigliabile attingere direttamente da frutta e verdura che ne contengono in gran quantità.


, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su