On Air

Radio Day Live ! i migliori brani in Heavy Rotation

Home

A Fiuggi la XVI Convention di Special Olympics Team Lazio: come sentirsi “Pienamente Vivi”

5 marzo 2017 Comunicati Stampa Sport


A Fiuggi la XVI Convention di Special Olympics Team Lazio: come sentirsi “Pienamente Vivi”

Più di cento Atleti in rappresentanza dei team del Lazio, 75 familiari, 33 tecnici e tanti, tanti fan di Special Olympics: in sintesi, la sedicesima convention regionale del Team Lazio che ieri ha ricordato quanto Special Olympics sia importante nella vita di tutte le persone, per sentirsi pienamente vivi.
I brani del libro scritto da Tim Shriver, presidente di Special Olympics e figlio della fondatrice Eunice Kennedy, sono stati il filo conduttore di tutta la manifestazione. Una storia personale, intima, in cui la presenza di una sorella speciale ha ispirato il coraggio di cambiare, ribaltandolo, l’approccio alla disabilità intellettiva. Oggi quella ispirazione ha contagiato 170 paesi con 4,7 milioni di Atleti, un milione di partner sportivi e 2 milioni di volontari.
Le toccanti letture dell’attrice e cantante Alessandra Devilla hanno toccato le parole chiave di un libro-testimonianza che racconta la genesi e l’impatto sul mondo del movimento Special Olympics: dalla felicità al coraggio, dall’amore incondizionato all’inclusione attraverso lo sport unificato, dall’impegno dei volontari, alle capacità e alle potenzialità che ogni persona possiede.
La sala del teatro comunale di Fiuggi strapiena di umanità, idee, sentimenti, progetti che hanno regalato possibilità e valore alla vita di intere comunità. Tornare a Fiuggi, sede in passato di tante manifestazioni sportive e culturali, ha riscoperto un Team Lazio con più esperienza, più energia, più forza, per far raggiungere nuovi importanti obiettivi a tutti i nostri Atleti.
Un ingresso trionfale ha accolto tutti i team: Forza4, Con Noi, Roma 12, Oriazi e Curiazi, Anffas Cisterna, Fuori Centro, Sportinsieme Fara Sabina, Santa Maria, Liberi di Fare Sport, La Rete, Agenda, Insieme, Real Rieti Special, Noi con Voi, Sorrisi che nuotano, Albano Primavera, La Lepre e La tartaruga, Nuova Era, Chiamateci per Nome, Colle Primavera, Esperimento e Accademia del Nuoto. Quindi l’evento si è aperto con il saluto delle autorità, con il vicesindaco di Fiuggi Elisa Costantini e l’assessore alle Politiche sociali di Alatri Fabio Di Fabio, del direttore provinciale Special Olympics Frosinone Alberto Ceccarelli e la lettura da parte di Morena De Marco (direttore Team Rieti) del messaggio inviato dal direttore regionale Stefania Cardenia, impegnata a Roma nell’elezione del presidente del Coni Lazio in rappresentanza delle associazioni benemerite.
Poi il ricordo del neuropsichiatra Giorgio Albertini, figura chiave nell’apertura alla cultura della disabilità, da parte del vicepresidente di Special Olympics, il professor Alessandro Palazzotti. La testimonianza di Maurizio Casciani che ha relazionato sul progetto del “Dopo di noi” e altre realtà inclusive nel viterbese. Con Silvia Merni, direttore provinciale a Roma e i suoi volontari si è poi tornati a parlare di sport con i più piccoli, per la straordinaria validità delle attività per “Young Athletes” a Palestrina. Chiara Gallo ha commosso con la sua testimonianza sull’amore incondizionato che una madre nutre per un figlio. Lo sport unificato, grande scommessa vinta da Special Olympics, ha poi coinvolto due team, prima il Forza4 con il suo video, quindi il Real Rieti Special, che ha voluto abbracciare e premiare il suo presidente Roberto Pietropaoli per aver aver accolto tre stagioni fa un team unified di Special Olympics all’interno della squadra vicecampione d’Italia di calcio a 5. Restando nel reatino, un applauso è stato rivolto ad Amatrice e alla sua comunità colpita duramente dal sisma, spesso accanto a Special Olympics con il sindaco Sergio Pirozzi e il suo istituto alberghiero. In chiusura uno sguardo ai parchi che in tutte le province del Lazio continuano a essere intitolati a Eunice Kennedy, e uno al racconto degli ultimi giochi invernali di Bormio, con il direttore nazionale Alessandra Palazzotti che ha chiamato sul palco Martina Casagrande, atleta viterbese del Team Eta Beta che tra pochi giorni partirà con tutta la delegazione azzurra per il Mondiali in Austria, dove gareggerà con le sue racchette da neve.
Dopo un bel pranzo presso l’Istituto Alberghiero di Fiuggi le attività sono riprese nel pomeriggio con le riunioni delle varie aree in cui è diviso il movimento (famiglie, organizzativa e tecnica) prima della chiusura in seduta comune.
Per tanti Atleti Special Olympics del Lazio si avvicina il momento dei primi giochi regionali che nel prossimo fine settimana si terranno a Frosinone per la disciplina del nuoto.

Per maggiori informazioni visitate www.facebook.com/soiLazio e www.specialolympics.it

Comunicato Stampa Special Olympics Italia Team Lazio


, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su